COMUNE DI POPPI
Prov. di Arezzo

AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DA PARTE DI PRIVATI PER LA CONCESSIONE IN COMODATO GRATUITO AL COMUNE DI POPPI DI STRUTTURE RICETTIVE EDIFICI APERTI AL PUBBLICO CON PARTICOLARE PREGIO, AMBIENTALE E CON UNA DESTINAZIONE TURISTICA, SITI NEL TERRITORIO COMUNALE ED IDONEI PER LA CELEBRAZIONE DI MATRIMONI CIVILI.


Si comunica alla cittadinanza che, alla luce del parere del Consiglio di Stato n.
196/14 del 22/01/2014 reso al Ministero degli Interni, la Giunta Comunale con
propria deliberazione n. 3 del 14/01/2022 ha approvato la possibilità di celebrazione
di matrimoni civili presso strutture ricettive, edifici, ville, agriturismi di particolare
valore ambientale e con destinazione turistica siti nel comune di Poppi.
I concessionari, ovvero i proprietari interessati, dovranno comunicare la loro
disponibilità a riservare per il rito nuziale una porzione di locale/spazio di almeno
mq. 20, per un tempo limitato non inferiore a tre ore e in determinati giorni o periodo
dell’anno, durante il quale in detto luogo non è consentita la libera fruizione da parte di altri soggetti.
I suddetti soggetti devono impegnarsi alla sottoscrizione di un Contratto di Comodato
d’uso gratuito con l’Amministrazione comunale in relazione alla porzione di
locale/spazio offerto da adibirsi a “Casa Comunale”, limitatamente alla funzione di
celebrazione dei matrimoni con rito civile. Coloro che intendono aderire a questa importante innovazione della celebrazione del rito nuziale, con valore giuridico, devono presentare propria istanza secondo il modulo dell’ALLEGATO A) (DOMANDA DI PARTECIPAZIONE) nel quale dovranno dichiarare:

  • di manifestare l’interesse a partecipare alla procedura di individuazione di sedi
    esterne alla sede Comunale per la celebrazione di matrimonio civile;
    – di mettere a disposizione senza alcun onere per l’Amministrazione Comunale, la
    porzione del locale/spazio contraddistinto con il foglio n.________ particella
    n________ sub n. _________, che si intende concedere in comodato d’uso
    gratuito, non inferiore a mq 20, che per il tempo necessario del rito dovrà essere
    adornato delle bandiere Nazionale ed Europea;

  • che tale spazio/locale è decoroso ed adeguato alla finalità pubblica/istituzionale e
    che sussistono i requisiti richiesti dalla normativa di legge e da ultimo dettagliati
    dall’Adunanza della Prima Sezione del Consiglio di Stato con parere n. 196 del 22
    gennaio 2014;

  • che detto sito è di particolare pregio ambientale e con destinazione turistica;

  • di impegnarsi ad arredare il luogo del rito in modo confacente allo svolgimento
    dello stesso (1 tavolo di almeno mt. 1,50×1 n. 1 sedia per l’Ufficiale dello Stato
    Civile; n. 2 sedie per i nubendi, n. 2 sedie per i testimoni, un minimo di 10 sedie
    per gli invitati; 1 bandiera Nazionale ed una bandiera Europea);
    – Che detti locali/spazi, di cui alla planimetria allegata, ottemperano ai requisiti di
    legge in merito alla sicurezza delle persone;

  • di concedere all’Amministrazione Comunale, in comodato d’uso gratuito, lo
    spazio sopra descritto per un periodo di anni TRE, per un tempo limitato non
    inferiore a 3 ore e in determinati giorni e/o periodi dell’anno (indicare quali)
    durante il quale in detto luogo non è consentita la libera fruizione da parte di altri
    soggetti;

  • la conformità urbanistica/edilizia del locali/spazi concessi in comodato d’uso
    gratuito;

  • di non richiedere alcun corrispettivo ai nubendi per l’uso del locale/spazio
    concesso per la sola celebrazione del rito civile;

Alla dichiarazione di disponibilità deve essere inoltre allegata:

  • copia fotostatica del documento di identità in corso di validità;

  • planimetria della porzione principale del luogo nella quale sarà identificata la subporzione di almeno 20 mq. riservata al rito nuziale, adornata, per il tempo della
    celebrazione della cerimonia, dalle bandiere Nazionale ed Europea;

  • documentazione fotografica;

  • eventuale relazione sul valore architettonico o artistico dell’immobile proposto.

Le domande di adesione ed i relativi allegati, sottoscritte dai concessionari o
proprietari o soggetti che hanno la piena disponibilità del luogo e muniti di relativo
titolo, ovvero di autorizzazione all’esercizio al pubblico rilasciato alla Pubblica
Amministrazione, devono essere indirizzate al Sindaco del comune di Poppi e
presentate all’Ufficio Protocollo o tramite pec al seguente indirizzo di posta
elettronica certificata: c.poppi@postacert.toscana.it, entro e non oltre le ore 12.00 del 31/03/2022.


Le domande pervenute oltre tale data non saranno prese in considerazione.
Ai fini dell’istruttoria, le dichiarazioni rese in sede di domanda saranno verificate
presso i competenti uffici ed organismi comunali.

IL SINDACO
Dott. Carlo Toni

Categorie

Continua la lettura