_______________________
CELEBRAZIONI DEI 700 ANNI
DALLA MORTE DI DANTE
___________________
Durante di nome, Alighieri di cognome ma per il mondo intero DANTE, il sommo poeta, personaggio mito leggenda, storia, genio Italico che appartiene all’ Umanità, senza tempo ma sempre attuale, le umane virtù ma anche gli umani vizi, uomo di ieri, di oggi, di domani, straordinariamente straordinario che in questo anno 2021 a settecento anni dalla sua morte abbiamo celebrato nella sua opera, in fondo la sua vita che non finisce mai ma si rinnova di continuo.
_________________
Il 16 dicembre a Firenze, la Sua Firenze alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo, del Vice Presidente Scaramelli, della Presidente della commissione cultura Giachi si è concluso il percorso che il Consiglio Regionale ha fortemente voluto promosso e contribuito ad organizzare per rendere omaggio in tutta la Toscana a Dante.
L’Amministrazione Comunale ha celebrato la ricorrenza in modo
organico con eventi e manifestazioni che ci hanno visto impegnati
dalla cultura al turismo dalla scuola al territorio, rievocazioni,
convegni, mostre, un intensa e operosa attività che ha fatto di Poppi un punto di riferimento. La mostra ” Nel segno di Dante” allestita nelle ex scuderie del castello, oggi divenute galleria d’arte, con la prestigiosa collaborazione delle Gallerie degli Uffizi, della Fondazione della Cassa di Risparmio di Firenze, del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna
dedicata alle tre cantiche della Divina Commedia Inferno, Purgatorio e Paradiso ha avuto eco internazionale tanto che anche il New York Times, uno dei più noti e famosi giornali americani ne ha parlato.
__________________________________
Ma l’ evento che ha visto coinvolto un intero paese è stata la GIORNATA DEDICATA AI “DANTINI” sabato 4 dicembre, dove più di 100 studenti provenienti dalle scuole elementari e medie di Poppi e Badia Prataglia hanno sfilato per il borgo per poi raggiungere il salone delle feste del Castello dove in due tempi (misure precauzionali contro il COVID-19 ) hanno assistito ad uno spettacolo teatrale messo magistralmente in scena dalla compagnia Venti Lucenti, accompagnata da musicisti del Maggio Fiorentino.
Padrino della giornata il Presidente del Consiglio
Regionale ANTONIO MAZZEO che ha voluto che il percorso con la scuola che aveva interessato altre città Toscana si concludesse a Poppi.
__________________
E’ mio dovere ringraziare per l’organizzazione tutta l’Amministrazione Comunale ed in particolare l’Assessora alla pubblica istruzione Giovanna Tizzi, la Pro Loco Centro Storico di Poppi, il Corpo Unico di Polizia Municipale, l’Associazione Carabinieri in congedo di Poppi e tutti coloro che hanno dato una mano per la riuscita di questa bella iniziativa e per ultimo, non per importanza, la scuola rappresentata dalla Preside Prof.ssa RITA GIANCOTTI e dagli Insegnanti che hanno preparato con entusiasmo impegno volontà e pazienza gli studenti al loro primo incontro con Dante e La Commedia.
_______________________
Davvero una bellissima giornata.
Come dicevo in inizio, stamani a Firenze ho avuto l’onore di
ricevere una TARGA DI RICONOSCIMENTO DELLA REGIONE TOSCANA che consegnerò alla scuola per la manifestazione del 4 dicembre che dedico con piacere e soddisfazione a tutti coloro che hanno contribuito all’evento ma in special modo agli studenti, sono stati eccezionali.
Nelle parole di ringraziamento che ho avuto l’opportunità di dire ho sottolineato come sia fondamentale questo momento educativo e partecipativo per l’attenzione rivolta al mondo della scuola, è lì
che si formano i Cittadini di domani, quel percorso di valori verso il
futuro nel segno di Dante.
____________________________
“L’ Amor che move il sole e l’altre stelle”.
Così finisce l’ultimo canto del Paradiso, ma inizia il cammino
dell’Umanità intera.
Il Sindaco
Carlo Toni

Categorie

Continua la lettura